I PROGETTI ALL'ESTERO

  • alt text
IN ROMANIA

I bambini di un orfanatrofio in Romania, gestito dalle suore Benedettine italiane, possono trascorrere i loro rigidi inverni al caldo, grazie all’intervento del Rotary Club Castiglione delle Stiviere e Alto Mantovano che ha provveduto a realizzare l’impianto di riscaldamento di tutto l’immobile. Il Club ha donato alla scuola anche tutti gli arredi.

IN BULGARIA

Un campo sportivo per ragazzi è stato realizzato in una zona antistante la parrocchia di SS. Pietro e Paolo a Miromir-Hissar.

IN AFRICA

Nel Burkina Faso (Africa Occidentale), dove ancora adesso si stima che più del 10% dei bambini da zero a cinque anni muore di malaria, morbillo, malattie respiratorie e AIDS, il Club ha realizzato un pozzo, utilizzando manodopera del loco coordinata da aziende italiane ed esperti del settore che hanno collaborato gratuitamente.
Nell’Africa Orientale, a Gighessa, il Club ha realizzato il progetto di un intero acquedotto che serve due villaggi. Acqua buona, potabile, pulita… per sconfiggere le malattie!

IN ETIOPIA

A Kofale, in Etiopia, Don Gianfranco Magalini di Castiglione delle Stiviere, nel 1999 ha avviato un nuovo centro missionario costituendo un "Centro di Formazione della Donna". L'obiettivo è quello di insegnare alle donne: la cura e l'educazione dei figli, l'organizzazione e la gestione della famiglia, l'igiene nell'ambito famigliare, l'acquisizione di un certo grado di indipendenza economica imparando la realizzazione di lavori artigianali che poi possono essere venduti. Il Rotary ha finanziato il progetto.

IN COSTA D’AVORIO

Sai quanti bambini non riescono a nutrirsi, lavarsi, curarsi, istruirsi in Costa d’Avorio? Il Rotary Club Castiglione delle Stiviere e Alto Mantovano, attraverso un progetto pluriennale di adozione a distanza è riuscito a garantire tutto ciò a duecento bambini di quel Paese.